Aggiornamento di notizie

Scompare all'età di 77 anni Brian Sharoff, Presidente della PLMA

NEW YORK – 25 maggio 2020 - Brian Sharoff, Presidente della Private Label Manufacturers Association, una delle organizzazioni commerciali più importanti del settore, è scomparso sabato 23 maggio dopo una breve malattia, secondo una dichiarazione rilasciata da Tim Simmons, vicepresidente delle comunicazioni della PLMA.

Brian era stato nominato Presidente della PLMA nel 1981, poco dopo la fondazione dell'associazione. Durante la sua permanenza in carica, l'associazione con sede centrale a New York, si è ampliata con l'apertura di uffici internazionali ad Amsterdam, Paesi Bassi, e di un ufficio di rappresentanza a Shanghai, Cina. Anche il numero di soci è aumentato in modo esponenziale, passando da duecento aziende negli Stati Uniti a oltre 4.500 tra produttori, fornitori e intermediari in tutto il mondo.

“Questo è un giorno triste per tutta la famiglia PLMA”, ha dichiarato Lisa Manzoline, direttrice delle vendite presso Reynolds Consumer Products e presidente del consiglio di amministrazione della PLMA. “Grazie al grande impegno e alla dedizione di Brian Sharoff, la Private Label Manufacturers Association si è sviluppata fino a diventare una risorsa vitale e indispensabile per fornitori e distributori di tutto il mondo. La leadership di Brian ci mancherà moltissimo.”

La fiera internazionale annuale “Il Mondo del Marchio del Distributore” della PLMA, che si svolge ogni anno nel mese di maggio presso il Centro Esposizioni RAI di Amsterdam, accoglie ormai più di 4.500 stand e rappresenta i produttori di circa 75 paesi. La fiera attira acquirenti del marchio del distributore provenienti da Europa, Asia, Africa e Medio Oriente. La fiera che si tiene ogni anno nel mese di novembre presso il Rosemont Convention Center di Chicago è l'evento del settore che attira il maggior numero di acquirenti del marchio del distributore negli Stati Uniti. È qui che i principali dirigenti di supermercati, ipermercati, catene di drugstore e altri distributori si concentrano per trovare fornitori e nuovi prodotti.

Oltre a organizzare queste fiere commerciali, la PLMA offre conferenze e programmi formativi durante tutto l'anno; pubblicando inoltre ricerche e studi esclusivi. Negli ultimi anni l'associazione ha prodotto numerosi programmi video originali, volti a fornire notizie e informazioni sia agli addetti del settore che ai consumatori.

Brian Sharoff lascia la moglie Judith, la figlia Alexandra, il figlio Peter, cinque nipoti e la sorella Shirley Sharoff.

"Il Mondo del Marchio del Distributore" 2020 della PLMA rinviato al 2-3 dicembre

AMSTERDAM - Marzo 2020 - A seguito dei recenti provvedimenti governativi che vietano lo svolgimento di grandi eventi, come ad esempio le fiere commerciali, durante l'emergenza Coronavirus, la fiera internazionale “Il Mondo del Marchio del Distributore” 2020 della PLMA, programmata per il 26 e 27 maggio di quest'anno, è stata rinviata e avrà luogo il 2 e 3 dicembre (mercoledì e giovedì) presso il Centro Esposizioni RAI di Amsterdam.

Brian Sharoff, Presidente della PLMA, ha dichiarato: “Considerate le restrizioni governative, le chiusure, le incertezze e le preoccupazioni personali, il rinvio era inevitabile. Il team della PLMA e tutti i partner interessati si impegneranno a fondo e con il massimo entusiasmo in vista delle nuove date di dicembre. Sono pienamente convinto che sarà una fiera straordinaria!”

“Il Mondo del Marchio del Distributore” 2020 della PLMA, 26-27 maggio, previsti oltre 17.000 visitatori ad Amsterdam, Paesi Bassi

AMSTERDAM - Febbraio 2020 - La più grande fiera internazionale al mondo per il marchio del distributore diventa ancora più grande, con un numero sempre maggiore di espositori, prodotti e distributori. Stiamo parlando della fiera internazionale “Il Mondo del Marchio del Distributore” 2020 della PLMA, che si terrà il 26 e 27 maggio presso il Centro Esposizioni RAI di Amsterdam, Paesi Bassi.

L'evento ha luogo in un momento in cui gli atteggiamenti dei consumatori nei confronti dei prodotti alimentari, per la salute, la bellezza e per la casa cambiano rapidamente. I consumatori sono sempre più alla ricerca di prodotti freschi, orientati alla salute e al benessere nonché sostenibili. Tutte queste tendenze saranno messe in risalto nell'area espositiva della fiera.

Quest'anno si prevede che la fiera “Il Mondo del Marchio del Distributore” attirerà oltre 17.000 visitatori da 120 paesi. Tra i visitatori si annoverano distributori che rappresentano supermercati, ipermercati, discount, drugstore e grandi magazzini, nonché importatori ed esportatori, produttori, consulenti, agenti di vendita ed esperti di packaging e design.

Nell'area espositiva della fiera i partecipanti avranno la possibilità di visitare oltre 2.800 aziende espositrici. Gli espositori sono produttori e fornitori di beni di largo consumo (prodotti alimentari, prodotti per la casa, articoli per la salute e la bellezza) provenienti da oltre 70 paesi.

Nell'area espositiva saranno allestiti più di 60 padiglioni nazionali e regionali. Alcuni padiglioni nazionali, come quelli di Germania, Italia, Francia e Spagna partecipano alla fiera già da diversi anni. Quest'anno saranno presenti alcuni padiglioni nuovi, tra cui quelli di Brasile, Belgio, Indonesia, Romania, Bielorussia e Bulgaria.

Brian Sharoff, Presidente della PLMA, ha dichiarato: “L'espansione della fiera riflette la crescente popolarità dei marchi del distributore in tutta Europa. I consumatori di oggi riconoscono la qualità, l'innovazione e il valore che i distributori offrono con i rispettivi prodotti a marchio del distributore”.

L'evento “Il Mondo del Marchio del Distributore” va ben oltre gli stand espositivi. Un'attrazione speciale è il Supermercato delle idee della PLMA. Qui sono esposte gamme a marchio del distributore introdotte di recente, di oltre 60 dettaglianti provenienti da Europa, Stati Uniti, America Latina, Africa e Asia. I prodotti riflettono le ultime tendenze dei consumatori, che si traducono in cibi vegani e vegetariani, prodotti ecocompatibili e articoli per la salute e la bellezza di alta qualità.

Saranno esposte inoltre centinaia di nuovi e innovativi prodotti a marchio del distributore, alimentari e non, tra cui tutti i vincitori dei premi internazionali “Salute to Excellence Awards” 2020 della PLMA. Tali premi offrono un riconoscimento ad eccezionali prodotti a marchio del distributore sia alimentari, sia non alimentari, introdotti durante lo scorso anno da supermercati, ipermercati, discount, drugstore e negozi specializzati.

Il giorno precedente all'apertura della fiera, ovvero lunedì 25, i visitatori potranno scoprire di più sul marchio del distributore e sulla vendita al dettaglio partecipando a uno speciale programma di formazione e a un programma di seminari e presentazioni da parte di esperti del settore.

Il corso di formazione per dirigenti, dalle 8.30 alle 14.00, prevede corsi su aspetti quali: strategia per il marchio del distributore, tendenze dei consumatori, sviluppo di prodotti e innovazione, best practice in materia di pubblicità e promozione, relazioni produttore-distributore, e-commerce. I corsi vertono su temi importanti per i distributori e gli espositori che si incontreranno durante la fiera.

  • Nell'ambito del programma di seminari, Ali Dibadj, acclamato analista finanziario legato ad Alliance Bernstein, spiegherà in che modo il marchio del distributore e alcuni marchi più piccoli stanno aumentando la quota di mercato a scapito dei marchi principali.
  • Benjamin Punchard, Global Packaging Insights Director presso Mintel, esaminerà i quattro temi chiave relativi al packaging che il marchio del distributore dovrà affrontare nei prossimi anni.
  • Tom Penninckx, Client Business Partner presso The Nielsen Company, illustrerà le statistiche più recenti riguardanti le quote di mercato per il marchio del distributore in Europa.

Il programma dei seminari si terrà il 25 maggio, dalle 14.00 alle 16.00, presso il Centro RAI. La sessione può accogliere circa 400 partecipanti. L'accesso al seminario è gratuito per tutti i visitatori e gli espositori registrati. Le presentazioni saranno tradotte in inglese, francese, tedesco, italiano e spagnolo.

Per maggiori informazioni sulla fiera internazionale “Il Mondo del Marchio del Distributore” 2020 della PLMA o per organizzare un'intervista con Brian Sharoff, Presidente della PLMA, contattare Leonique White, International Trade Relations, PLMA International Council al numero +31 20 5753032 o tramite e-mail all'indirizzo: press@plma.nl.

Riflettori puntati sulla partnership per il marchio del distributore alla Conferenza Tavola Rotonda 2020 della PLMA, 26-27 febbraio, Milano, Italia

AMSTERDAM - Febbraio 2020 - “Il futuro della partnership per il marchio del distributore” è il tema della Conferenza Tavola Rotonda 2020 della PLMA. Le presentazioni illustreranno le strategie che consentiranno a distributori e produttori di migliorare la loro collaborazione.

Il programma prevede l’esame delle questioni inerenti la gestione della catena di fornitura nonché delle best practice in materia di approvvigionamento, sviluppo dei prodotti e marketing del marchio del distributore. Quest’anno la Conferenza Tavola Rotonda avrà luogo a Milano il 26-27 febbraio.

La Conferenza Tavola Rotonda avrà inizio mercoledì 26 febbraio nel pomeriggio. Maria Bogdanova, Senior Research Analyst per Euromonitor, fornirà una panoramica dello scenario italiano delle vendite al dettaglio. Seguirà una visita ai negozi dei principali distributori di Milano.

Giovedì 27 febbraio il programma inizierà con una sessione organizzata dal prestigioso Institute for Grocery Distribution (IGD). Tale sessione prevede tre presentazioni sugli aspetti più significativi della partnership per il marchio del distributore.

  • La tecnologia nei negozi e l’impatto da essa esercitato sul marchio del distributore saranno analizzati da Jiong-Jiong Yu, Senior Retail Analyst di IGD, Asia Innovation & Futures.
  • La gestione della catena di fornitura verrà analizzata durante una presentazione di Christopher Irish, Responsabile Insight-Supply Chain di IGD.
  • Jon Wright, Responsabile Retail Insight di IGD, illustrerà le best practice in materia di approvvigionamento, sviluppo dei prodotti e marketing.

La sessione pomeridiana avrà inizio con una presentazione sull’impatto esercitato dai consumatori sulla partnership per il marchio del distributore. Richard Cope, Senior Trends Consultant presso Mintel, analizzerà le conseguenze dell’entrata in scena della Generazione Z.

Il programma si concluderà con una discussione cui prenderanno parte produttori e distributori, che accosteranno esperienze reali ai problemi e alle soluzioni proposte. La discussione sarà moderata da Edgar Elzerman di ECI.

L’hotel che ospita la Conferenza Tavola Rotonda 2020 della PLMA è l’Hilton Milan. Per maggiori informazioni clicchi qui.

I supermercati europei stanno dando un forte impulso ai vini a marchio del distributore

AMSTERDAM - Settembre 2019 - La PLMA ha annunciato i vincitori dei premi Salute to Excellence Wine Awards di quest'anno ed è evidente che i supermercati europei stanno dando un forte impulso ai vini a marchio del distributore.

I distributori europei hanno infatti conquistato 42 dei 50 premi, assegnati per la migliore qualità o la maggiore convenienza in 25 categorie, giudicate in base a varietalità, stile e denominazione. Tra i vini vincitori spiccano il Grauburgunder di Metro per la categoria Pinot Grigio, il Fior Fiore Chianti Classico DOCG Rocca delle Macìe 2016 di Coop Italia per la categoria Chianti, il Nebbiolo Langhe DOC Vignaia Bauducco 2015 di Despar per i Rossi Italiani, lo Red Spagna di HEMA per i Rossi Iberici, La Cave d'Augustin Florent Beaumes de Venise 2017 di Carrefour per i Rossi Francesi e il Taste the Difference Champagne Brut Blanc de Noirs di Sainsbury's Regno Unito per la categoria Champagne.

I discount Aldi e Lidl hanno vinto complessivamente 11 premi, confermando così la tendenza delle ultime competizioni Salute to Excellence, in cui si sono distinti come protagonisti indiscussi. I Paesi Bassi e la Germania hanno conquistato 12 premi ciascuno; l'olandese Albert Heijn si è aggiudicato da solo ben cinque premi.

A caccia del risultato, i supermercati europei hanno dato risalto a varietà d'uva poco conosciute. "Indubbiamente in Europa si osserva un orientamento verso i vitigni meno noti, una tendenza destinata a durare", sostiene Jacqueline Snoeker, titolare di Vinergy, una società olandese di consulenza sul vino. "I consumatori sono stufi delle solite varietà, quali Cabernet Sauvignon, Merlot, Chardonnay e talvolta persino Sauvignon Blanc. Quindi questa tendenza non si estinguerà nell'arco di un anno o poco più. Inoltre gli europei mostrano maggiore interesse nei confronti dei vini di produzioni di nicchia unitamente al desiderio di riscoprire il proprio continente."

Dato di fatto: il distributore portoghese Sonae MC ha vinto il premio per il Bianco Iberico più conveniente con il suo Contemporal Loureiro DOC Vinho Verde 2018, mentre il riconoscimento per il Bianco Francese della migliore qualità è andato a un Roussanne distribuito dalla catena olandese HEMA, denominato Domaine Sainte Rose Barrel Selection Roussanne Pays d'Oc 2014.

"Non significa che dalle uve meno conosciute si ottengono sempre vini migliori, ma forse questi vini si distinguono per la loro unicità", spiega la produttrice di vino britannica Jo Ahearne, MW. "Si nota infatti una forte propensione a ricercare provenienze e vitigni insoliti, e sembra trattarsi di una tendenza in crescita".

I risultati completi sono disponibili su www.plmasalute.com/it/wine-awards . I Salute to Excellence Wine Awards internazionali sono una competizione sponsorizzata dalla Private Label Manufacturers Association con uffici a New York e ad Amsterdam. Le giurie di esperti di vino erano composte da diciotto membri, sia donne che uomini, comprendenti maestri del vino, sommelier, produttori di vino, scrittori di vino, educatori e distributori. Sono stati presi in considerazione e valutati oltre 350 vini presentati da 40 distributori di 11 paesi.

La fiera internazionale "Il Mondo del Marchio del Distributore" 2019 della PLMA si è svolta presso il Centro Esposizioni RAI di Amsterdam

AMSTERDAM - Giugno 2019 - La più grande fiera al mondo del marchio del distributore si è tenuta lo scorso 21-22 maggio presso il Centro Esposizioni RAI di Amsterdam. La fiera internazionale "Il Mondo del Marchio del Distributore" di quest'anno non ha precedenti, con oltre 16.000 acquirenti e visitatori provenienti da 120 paesi presenti durante i due giorni dell'evento.

La giornata di lunedì 20 maggio è iniziata con il programma di seminari precedenti la fiera, che hanno visto l'annuncio dei vincitori degli "International Salute to Excellence Awards" 2019 della PLMA, awards che riconoscono l'innovazione per il marchio del distributore. Per il riconoscimento sono stati esaminati oltre 500 prodotti alimentari e non alimentari presentati da 88 distributori di 23 paesi. Inoltre quasi 350 vini sono stati giudicati sulla base della qualità e convenienza.

Nel corso del seminario, Lidia Palubina di Kantar Consulting ha tenuto una presentazione sul possibile impatto a livello globale esercitato dal concetto di distribuzione di Alibaba, mentre Ben Miller di IGD ha rivolto l'attenzione al futuro dei distributori tradizionali.

Alla fiera erano presenti 2700 aziende espositrici da oltre 70 paesi, compresi oltre 60 padiglioni nazionali e regionali. L'area espositiva ha occupato circa 42.000 m2 e 15 sale del Centro RAI. I prodotti presentati nell'area espositiva comprendono alimentari freschi, surgelati e refrigerati, prodotti secchi di drogheria e bevande, nonché categorie non alimentari quali cosmetici, prodotti per la salute e la bellezza, prodotti per la casa e la cucina, manutenzione dell'auto, giardino e casalinghi e prodotti per il fai-da-te.

Un occhio di riguardo va al Supermercato delle idee PLMA, dove i partecipanti hanno potuto ammirare le esposizioni dei prodotti a marchio del distributore selezionati come vincitori dei premi "Salute to Excellence Awards". Al Supermercato delle idee erano esposti inoltre prodotti a marchio del distributore che riflettono importanti tendenze dei consumatori in Europa, Stati Uniti, America Latina, Africa e Asia.

Presso l'Esposizione Nuovi Prodotti, che ha presentato più di 600 nuovi prodotti a marchio del distributore e packaging selezionati per innovazione e originalità, è stato possibile ammirare altri prodotti.

Il tema della fiera internazionale "Il Mondo del Marchio del Distributore" di quest'anno era "Listen to the Buzz" (Ascoltate il fermento). Il tema fa riferimento alle migliaia di conversazioni che si svolgono nell'area espositiva fra distributori ed espositori durante la maggiore fiera al mondo del marchio del distributore.

Per ulteriori informazioni sulla fiera internazionale "Il Mondo del Marchio del Distributore" 2019 della PLMA o per organizzare un'intervista con Brian Sharoff, Presidente della PLMA, contattare Leonique White, Manager Trade Show Development, PLMA International Council, al numero telefonico +31 20 575 3032 o tramite e-mail all'indirizzo press@plma.nl.

La PLMA annuncia i vincitori dei premi "Salute to Excellence Awards" 2019 per l'innovazione nel marchio del distributore

AMSTERDAM - Giugno 2019 - La Private Label Manufacturers Association ha annunciato i vincitori degli "International Salute to Excellence Awards" 2019, che premiano l'innovazione nei prodotti a marchio del distributore, sia alimentari che non alimentari.

I premi sono stati assegnati a 36 distributori di 13 paesi. I distributori provenienti dalla Germania hanno ottenuto 17 "International Salute to Excellence Awards"; seguono Paesi Bassi e Irlanda con 12 premi, Spagna e Francia con sei premi, Regno Unito e Danimarca con quattro premi.

Il distributore più applaudito è stato l'irlandese Musgrave Retail Partners, che da solo ha ottenuto ben cinque premi. Un altro distributore irlandese, Dunnes Stores, ha vinto quattro premi, lo stesso risultato conseguito da Aldi, Lidl e SPAR. Aldi è stato premiato per i prodotti venduti nei propri negozi nel Regno Unito e in Irlanda, Lidl per i prodotti venduti nei Paesi Bassi e in Germania, SPAR per i prodotti a marchio del distributore venduti nei Paesi Bassi.

"Mi congratulo con i distributori vincitori", ha dichiarato Brian Sharoff, presidente della PLMA, "e con tutte le altre aziende che hanno partecipato all'evento. Per molti anni ci è stato ripetuto che i marchi del distributore sono semplicemente una copia dei marchi di qualità A. Questi premi dimostrano chiaramente che i marchi del distributore sono oggi i protagonisti del settore al dettaglio e offrono i prodotti eccellenti che i consumatori vogliono."

Tutti i prodotti alimentari e non alimentari premiati sono stati selezionati da una giuria di esperti del settore, comprendente chef, ex distributori, docenti universitari, nutrizionisti, giornalisti e specialisti del packaging.

Nel settore alimentare, tra i prodotti vincenti spiccano i burger vegetali ispirati alla cucina thailandese della gamma Specially Selected presentata da Aldi in Irlanda, l'hummus tahin biologico di REWE e gli snack senza glutine di SPAR. Nel settore non alimentare sono stati premiati il detersivo per bucato ecologico di ICA, il lucidalabbra tutti frutti della linea 183 Days di Trend it Up presentato da dm-drogerie markt e il tappetino rinfrescante per cani Fred & Rita di El Corte Ingles.

Sono stati presi in considerazione per il riconoscimento oltre 500 prodotti introdotti lo scorso anno da 88 distributori in 23 paesi. Si tratta di prodotti che mettono in risalto la creatività e l'innovazione dei distributori. Ad esempio, Migros ha introdotto in Svizzera la gamma Mi Bugs, contenente tenebrioni, cavallette e grilli; Aldi UK ha creato una pasta a base di soia edamame biologica; Delhaize ha lanciato in Belgio uno stufato di cinghiale.

Oltre ai settori alimentare e non alimentare, i "Salute to Excellence Awards" hanno coinvolto anche i vini a marchio del distributore. Quasi 350 vini di 25 categorie e 26 distributori da 10 paesi sono stati premiati per la migliore qualità o la maggiore convenienza.

I premi "International Salute to Excellence Awards" della PLMA sono stati istituiti nel 2014. Per scoprire tutti i vincitori dei "Salute to Excellence Awards", è possibile visitare il sito www.plmasalute.com.