Stampa

Aggiornamento di notizie

I supermercati europei stanno dando un forte impulso ai vini a marchio del distributore

Amsterdam - La PLMA ha annunciato i vincitori dei premi Salute to Excellence Wine Awards di quest'anno ed è evidente che i supermercati europei stanno dando un forte impulso ai vini a marchio del distributore.

I distributori europei hanno infatti conquistato 42 dei 50 premi, assegnati per la migliore qualità o la maggiore convenienza in 25 categorie, giudicate in base a varietalità, stile e denominazione. Tra i vini vincitori spiccano il Grauburgunder di Metro per la categoria Pinot Grigio, il Fior Fiore Chianti Classico DOCG Rocca delle Macìe 2016 di Coop Italia per la categoria Chianti, il Nebbiolo Langhe DOC Vignaia Bauducco 2015 di Despar per i Rossi Italiani, lo Red Spagna di HEMA per i Rossi Iberici, La Cave d'Augustin Florent Beaumes de Venise 2017 di Carrefour per i Rossi Francesi e il Taste the Difference Champagne Brut Blanc de Noirs di Sainsbury's Regno Unito per la categoria Champagne.

I discount Aldi e Lidl hanno vinto complessivamente 11 premi, confermando così la tendenza delle ultime competizioni Salute to Excellence, in cui si sono distinti come protagonisti indiscussi. I Paesi Bassi e la Germania hanno conquistato 12 premi ciascuno; l'olandese Albert Heijn si è aggiudicato da solo ben cinque premi.

A caccia del risultato, i supermercati europei hanno dato risalto a varietà d'uva poco conosciute. "Indubbiamente in Europa si osserva un orientamento verso i vitigni meno noti, una tendenza destinata a durare", sostiene Jacqueline Snoeker, titolare di Vinergy, una società olandese di consulenza sul vino. "I consumatori sono stufi delle solite varietà, quali Cabernet Sauvignon, Merlot, Chardonnay e talvolta persino Sauvignon Blanc. Quindi questa tendenza non si estinguerà nell'arco di un anno o poco più. Inoltre gli europei mostrano maggiore interesse nei confronti dei vini di produzioni di nicchia unitamente al desiderio di riscoprire il proprio continente."

Dato di fatto: il distributore portoghese Sonae MC ha vinto il premio per il Bianco Iberico più conveniente con il suo Contemporal Loureiro DOC Vinho Verde 2018, mentre il riconoscimento per il Bianco Francese della migliore qualità è andato a un Roussanne distribuito dalla catena olandese HEMA, denominato Domaine Sainte Rose Barrel Selection Roussanne Pays d'Oc 2014.

"Non significa che dalle uve meno conosciute si ottengono sempre vini migliori, ma forse questi vini si distinguono per la loro unicità", spiega la produttrice di vino britannica Jo Ahearne, MW. "Si nota infatti una forte propensione a ricercare provenienze e vitigni insoliti, e sembra trattarsi di una tendenza in crescita".

I risultati completi sono disponibili su www.plmasalute.com/it/wine-awards . I Salute to Excellence Wine Awards internazionali sono una competizione sponsorizzata dalla Private Label Manufacturers Association con uffici a New York e ad Amsterdam. Le giurie di esperti di vino erano composte da diciotto membri, sia donne che uomini, comprendenti maestri del vino, sommelier, produttori di vino, scrittori di vino, educatori e distributori. Sono stati presi in considerazione e valutati oltre 350 vini presentati da 40 distributori di 11 paesi.

La fiera internazionale "Il Mondo del Marchio del Distributore" 2019 della PLMA si è svolta presso il Centro Esposizioni RAI di Amsterdam

AMSTERDAM - Giugno - La più grande fiera al mondo del marchio del distributore si è tenuta lo scorso 21-22 maggio presso il Centro Esposizioni RAI di Amsterdam. La fiera internazionale "Il Mondo del Marchio del Distributore" di quest'anno non ha precedenti, con oltre 16.000 acquirenti e visitatori provenienti da 120 paesi presenti durante i due giorni dell'evento.

La giornata di lunedì 20 maggio è iniziata con il programma di seminari precedenti la fiera, che hanno visto l'annuncio dei vincitori degli "International Salute to Excellence Awards" 2019 della PLMA, awards che riconoscono l'innovazione per il marchio del distributore. Per il riconoscimento sono stati esaminati oltre 500 prodotti alimentari e non alimentari presentati da 88 distributori di 23 paesi. Inoltre quasi 350 vini sono stati giudicati sulla base della qualità e convenienza.

Nel corso del seminario, Lidia Palubina di Kantar Consulting ha tenuto una presentazione sul possibile impatto a livello globale esercitato dal concetto di distribuzione di Alibaba, mentre Ben Miller di IGD ha rivolto l'attenzione al futuro dei distributori tradizionali.

Alla fiera erano presenti 2700 aziende espositrici da oltre 70 paesi, compresi oltre 60 padiglioni nazionali e regionali. L'area espositiva ha occupato circa 42.000 m2 e 15 sale del Centro RAI. I prodotti presentati nell'area espositiva comprendono alimentari freschi, surgelati e refrigerati, prodotti secchi di drogheria e bevande, nonché categorie non alimentari quali cosmetici, prodotti per la salute e la bellezza, prodotti per la casa e la cucina, manutenzione dell'auto, giardino e casalinghi e prodotti per il fai-da-te.

Un occhio di riguardo va al Supermercato delle idee PLMA, dove i partecipanti hanno potuto ammirare le esposizioni dei prodotti a marchio del distributore selezionati come vincitori dei premi "Salute to Excellence Awards". Al Supermercato delle idee erano esposti inoltre prodotti a marchio del distributore che riflettono importanti tendenze dei consumatori in Europa, Stati Uniti, America Latina, Africa e Asia.

Presso l'Esposizione Nuovi Prodotti, che ha presentato più di 600 nuovi prodotti a marchio del distributore e packaging selezionati per innovazione e originalità, è stato possibile ammirare altri prodotti.

Il tema della fiera internazionale "Il Mondo del Marchio del Distributore" di quest'anno era "Listen to the Buzz" (Ascoltate il fermento). Il tema fa riferimento alle migliaia di conversazioni che si svolgono nell'area espositiva fra distributori ed espositori durante la maggiore fiera al mondo del marchio del distributore.

Per ulteriori informazioni sulla fiera internazionale "Il Mondo del Marchio del Distributore" 2019 della PLMA o per organizzare un'intervista con Brian Sharoff, Presidente della PLMA, contattare Leonique White, Manager Trade Show Development, PLMA International Council, al numero telefonico +31 20 575 3032 o tramite e-mail all'indirizzo press@plma.nl.

La PLMA annuncia i vincitori dei premi "Salute to Excellence Awards" 2019 per l'innovazione nel marchio del distributore

AMSTERDAM, giugno 2019 — La Private Label Manufacturers Association ha annunciato i vincitori degli "International Salute to Excellence Awards" 2019, che premiano l'innovazione nei prodotti a marchio del distributore, sia alimentari che non alimentari.

I premi sono stati assegnati a 36 distributori di 13 paesi. I distributori provenienti dalla Germania hanno ottenuto 17 "International Salute to Excellence Awards"; seguono Paesi Bassi e Irlanda con 12 premi, Spagna e Francia con sei premi, Regno Unito e Danimarca con quattro premi.

Il distributore più applaudito è stato l'irlandese Musgrave Retail Partners, che da solo ha ottenuto ben cinque premi. Un altro distributore irlandese, Dunnes Stores, ha vinto quattro premi, lo stesso risultato conseguito da Aldi, Lidl e SPAR. Aldi è stato premiato per i prodotti venduti nei propri negozi nel Regno Unito e in Irlanda, Lidl per i prodotti venduti nei Paesi Bassi e in Germania, SPAR per i prodotti a marchio del distributore venduti nei Paesi Bassi.

"Mi congratulo con i distributori vincitori", ha dichiarato Brian Sharoff, presidente della PLMA, "e con tutte le altre aziende che hanno partecipato all'evento. Per molti anni ci è stato ripetuto che i marchi del distributore sono semplicemente una copia dei marchi di qualità A. Questi premi dimostrano chiaramente che i marchi del distributore sono oggi i protagonisti del settore al dettaglio e offrono i prodotti eccellenti che i consumatori vogliono."

Tutti i prodotti alimentari e non alimentari premiati sono stati selezionati da una giuria di esperti del settore, comprendente chef, ex distributori, docenti universitari, nutrizionisti, giornalisti e specialisti del packaging.

Nel settore alimentare, tra i prodotti vincenti spiccano i burger vegetali ispirati alla cucina thailandese della gamma Specially Selected presentata da Aldi in Irlanda, l'hummus tahin biologico di REWE e gli snack senza glutine di SPAR. Nel settore non alimentare sono stati premiati il detersivo per bucato ecologico di ICA, il lucidalabbra tutti frutti della linea 183 Days di Trend it Up presentato da dm-drogerie markt e il tappetino rinfrescante per cani Fred & Rita di El Corte Ingles.

Sono stati presi in considerazione per il riconoscimento oltre 500 prodotti introdotti lo scorso anno da 88 distributori in 23 paesi. Si tratta di prodotti che mettono in risalto la creatività e l'innovazione dei distributori. Ad esempio, Migros ha introdotto in Svizzera la gamma Mi Bugs, contenente tenebrioni, cavallette e grilli; Aldi UK ha creato una pasta a base di soia edamame biologica; Delhaize ha lanciato in Belgio uno stufato di cinghiale.

Oltre ai settori alimentare e non alimentare, i "Salute to Excellence Awards" hanno coinvolto anche i vini a marchio del distributore. Quasi 350 vini di 25 categorie e 26 distributori da 10 paesi sono stati premiati per la migliore qualità o la maggiore convenienza.

I premi "International Salute to Excellence Awards" della PLMA sono stati istituiti nel 2014. Per scoprire tutti i vincitori dei "Salute to Excellence Awards", è possibile visitare il sito www.plmasalute.com.

Il “Mondo del Marchio del Distributore” 2019 della PLMA porterà oltre 15.000 visitatori al Centro Esposizioni RAI di Amsterdam

AMSTERDAM – Si prevede che oltre 15.000 professionisti del settore, provenienti da oltre 120 paesi, visiteranno la fiera internazionale “Il Mondo del Marchio del Distributore” 2019 della PLMA, che si terrà il 21 e 22 maggio presso il Centro Esposizioni RAI di Amsterdam.

I visitatori comprenderanno distributori in rappresentanza di supermercati, ipermercati, discount, drugstore e grandi magazzini, nonché importatori ed esportatori, produttori, consulenti, agenti di vendita ed esperti di packaging e design.

Nell’area espositiva della fiera, avranno la possibilità di visitare oltre 2.600 aziende espositrici: la maggiore presenza fino ad ora. Gli espositori sono produttori e fornitori di FMCG, che comprendono prodotti sia alimentari, sia non alimentari, provenienti da oltre 70 paesi.

Nell’area espositiva saranno presentati 61 padiglioni nazionali e regionali. Quest’anno, i nuovi padiglioni comprenderanno quelli di Israele, Dubai, Egitto, Lettonia e Sud Africa.

L’evento di quest’anno offrirà il più vasto assortimento di prodotti mai presentato nell’area espositiva. Vi saranno quasi 1.800 espositori di prodotti alimentari e bevande, circa 450 espositori di articoli per la salute e la bellezza, oltre 300 espositori di articoli per la casa e oltre 300 espositori di casalinghi e prodotti per il fai-da-te.

Gli articoli presentati alla fiera commerciale rifletteranno inoltre le ultime tendenze al consumo. Vi saranno quasi 600 espositori di prodotti biologici, oltre 250 espositori di articoli vegani e vegetariani, quasi 200 espositori di prodotti senza lattosio e 150 espositori di prodotti senza zucchero.

Vi saranno poi oltre 100 espositori in categorie specializzate, fra le quali prodotti personali e per il tempo libero, alimenti e accessori per animali domestici, ingredienti, materie prime, imballaggi e prodotti correlati. Inoltre, vi saranno quasi 250 espositori di prodotti kosher e oltre 200 di prodotti halal.

Il tema della fiera internazionale “Il Mondo del Marchio del Distributore” di quest’anno è “Ascoltate il fermento”. Il tema si riferisce alle migliaia di conversazioni che si svolgeranno nell’area espositiva fra distributori ed espositori durante la maggiore fiera al mondo per il marchio del distributore.

L’area espositiva della fiera “Il Mondo del Marchio del Distributore” coprirà 15 sale espositive presso il Centro RAI, divise in tre complessi principali. Il complesso Europa del Centro RAI sarà dedicato ai prodotti alimentari, mentre nel complesso Holland vi saranno espositori con prodotti non alimentari. Il complesso Park ospiterà prodotti alimentari e non alimentari.

Un’attrazione speciale della fiera è il Supermercato delle idee della PLMA Qui saranno esposte le gamme a marchio del distributore di circa 60 dettaglianti provenienti da Europa, Stati Uniti, America Latina e Asia.

Nell’area del Supermercato delle Idee sarà inoltre presente l’esposizione speciale dei prodotti premiati agli “International Salute to Excellence Awards” della PLMA. Tali premi offrono un riconoscimento ad eccezionali prodotti a marchio del distributore, sia alimentari, sia non alimentari, introdotti durante lo scorso anno da supermercati, ipermercati, discount, drugstore e negozi specializzati.

Nelle vicinanze vi sarà l’Esposizione Nuovi Prodotti della PLMA, dove saranno esposti oltre 600 prodotti presentati per la prima volta nell’area espositiva.

Il giorno precedente l’apertura della fiera, PLMA terrà un programma di seminari presso la Forum Zaal del centro RAI. Vi saranno presentazioni da parte di esperti del settore nonché l’annuncio dei vincitori degli “International Salute to Excellence Awards” 2019.

Per ulteriori informazioni sulla fiera internazionale “Il Mondo del Marchio del Distributore” 2019 della PLMA o per organizzare un’intervista con Brian Sharoff, Presidente PLMA, contattare Leonique White, Manager Trade Show Development, PLMA International Council, al numero telefonico +31 20 575 3032 o tramite e-mail all’indirizzo press@plma.nl.

Conferenza annuale Tavola Rotonda annuale PLMA, 27-28 febbraio 2019 - La conferenza di Amburgo si concentra su come il marchio del distributore può “corteggiare” i consumatori

AMSTERDAM—La Conferenza Annuale Tavola Rotonda della PLMA 2019 metterà in evidenza i molti modi con i quali i fornitori possono migliorare il fascino dei propri prodotti a marchio del distributore tramite packaging, design del punto vendita, pubblicità televisiva e concetto dei prodotti.

Il tema della Tavola Rotonda, che si terrà il 27 e 28 febbraio ad Amburgo, in Germania, è “Corteggiare il consumatore: Come incrementare le vendite del marchio del distributore”.

Il programma si aprirà mercoledì 27 febbraio con una panoramica sul mercato al dettaglio tedesco di Denise Klug, LZ Retailytics, seguita una visita ai negozi dei principali distributori di Amburgo.

Il programma del giorno successivo inizierà con un’analisi delle tendenze del mercato al dettaglio e dei consumatori in Europa e sarà presentato da Natalie Berg, fondatrice di NBK Retail, nonché autrice del volume “Amazon: How the World’s Most Relentless Retailer Will Continue to Revolutionize Commerce” (Amazon: come il più inarrestabile rivenditore al mondo continuerà a rivoluzionare il commercio).

Jon Wright, responsabile Retail Insight di IGD, illustrerà lo “smart store” e come i supermercati, gli ipermercati e i discount stanno adattando i propri negozi alle nuove tecnologie e necessità dei consumatori. Successivamente saranno illustrate nuove tendenze nel packaging e nel design dei prodotti a marchio del distributore.

Thomas Strerath, ex CEO di Jung von Matt, l’azienda che ha lanciato le campagne pubblicitarie di grande successo “Supergeil” di Edeka, discuterà durante la sua presentazione la crescente influenza della televisione e dell'uso dei social media.

Tutti gli elementi di “Corteggiare il consumatore” saranno discussi da Regan Leggett, Executive Director per Thought Leadership and Foresight di The Nielsen Company.

Da oltre 20 anni la Conferenza Annuale Tavola Rotonda della PLMA raduna produttori e distributori per discutere questioni comuni. Le precedenti conferenze si sono tenute a Londra, Parigi, Francoforte, Milano, Barcellona, Stoccolma, Praga, Budapest, Bruxelles, Vienna, Amsterdam e Varsavia.

L’hotel che ospita la Tavola Rotonda 2019 ad Amburgo è Le Méridien. Per ulteriori informazioni clicca qui o per registrarsi, rivolgersi a PLMA International Council all'indirizzo conferences@plma.nl o telefonare al numero +31 20 575 3032.